MENU

Apertura a Civitanova Alta per Recuperata Ars

Giornate di apertura per Recuperata Ars. La mostra allestita nello Spazio Multimediale San Francesco, a Civitanova Alta, è aperta al pubblico sia oggi 30 dicembre che domenica 31, dalle 17 alle 19.

Esposte quattordici opere, realizzate dal XVII al XIX secolo, provenienti da Fermo, Ascoli Piceno, Arquata del Tronto, Gualdo e Civitanova Marche, in grande parte recuperate dalle macerie dopo le scosse del 2016. Minimale l’allestimento, composto da materiali da cantiere – legno e tubi innocenti – per dare l’idea della precarietà generata dal terremoto.

Gli autori in mostra sono Martino Bonfini (Madonna del Rosario), Gian Domenico Cerrini (San Giovanni Battista), Giovanni Silvagni (S. Romualdo e Ottone III), Luca Vitelli (Paliotto), Domenico Acciotti (cornice in legno intagliato, dopinto e dorato), Pietro Tedeschi (Madonna della cintola, San Nicola da Tolentino e le Anime Purganti, Elemosina di S. Tommaso da Villanova), Filippo De Conte (Sant’Agostino scrive la Regola), Antonio Liozzi (Madonna con il bambino in gloria e i santi Savino e Giovanni Battista), Ubaldo Ricci (Ultima cena), mentre il crocefisso di legno intagliato è di scultore ignoto marchigiano. 

Recuperata Ars, voluta dal Comune di Civitanova Marche, Assessorato alla Cultura, e dall’Azienda dei Teatri, è curata da Enrica Bruni, mentre l’allestimento è dell’architetto Marco Pipponzi.

Ingresso libero, costo del catalogo 10 euro. Info: Pinacoteca civica Marco Moretti 0733-891019; info@pinacotecamoretti.it.

Share

Comments are closed.