MENU

Catà porta la letteratura e la filosofia al Cecchetti

È in arrivo una serie di lezioni – spettacolo con Cesare Catà. Lo scrittore ha preparato per Civitanova Marche, grazie all’Azienda dei Teatri e con il patrocinio dell’Amministrazione comunale, tre appuntamenti al cine-teatro Cecchetti dedicati al mondo dei libri.

“Abbiamo pensato a un nuovo progetto che coinvolga i ragazzi delle scuole e gli adulti – afferma la presidente TDiC Silvia Squadroni – Oltre al cinema abbracciamo temi di letteratura e filosofia”.

Catà presenta il programma, curato da Magical Afternoon, con partner tecnico Adriatica Pubblicità: “Sono tre incontri attraverso la letteratura inglese, una parte dedicata alla lettura drammatica e una alla lezione – spettacolo. Si parlerà della nascita delle opere letterarie e delle storie degli autori. Con me anche tre interpreti che reciteranno; Pamela Olivieri, Simona Ripari e Rebecca Liberati”.

Si parte il 6 marzo con Terre, nastrini e destino. Un viaggio nel senso del Romanticismo, attraverso un’esplorazione delle opere più famose di Jane Austen, passando per le tematiche più profonde e affascinanti della sua scrittura: la ricerca della felicità, il senso del destino e il mistero dell’amore.

Due passi nella contea è il titolo del secondo incontro che si sofferma sul senso culturale ed epico de Il Signore degli anelli. Il capolavoro di John Ronald Reuel Tolkien viene letto, il 27 marzo, in controluce con alcune vicende biografiche del suo autore. Particolare risalto viene dato, attraverso le pagine del romanzo e di lettere originali, alla storia d’amore dello scrittore britannico con sua moglie e a come quest’ultima abbia influenzato la sua opera. “Raccontiamo la storia dal punto di vista della donna” – dichiara Catà.

La Musa maledetta chiude la rassegna il 3 aprile. Lo spettacolo racconta l’opera di Dante Gabriel Rossetti, carismatica guida del gruppo di artisti noto come Preraffaelliti, la cui vita fu segnata dall’incontro con una ragazza dal nome Elisabeth Siddall che diventa la sua amante, musa, compagna e, più tardi, poetessa e artista lei stessa, tormentata da una sorte di terribile maledizione romantica. I due vivranno una vita estrema, a metà tra sogno e incubo, alla ricerca disperata di un senso assoluto della Bellezza.

Tutti gli appuntamenti sono alle 21.15, biglietto unico a 10 euro.

La presidente Squadroni anticipa anche alcuni dati, molto positivi, dei cinema Cecchetti e Rossini relativi al mese in corso. “Ad oggi registriamo un +24% di incassi rispetto a febbraio 2017, strategica la scelta di proiettare la Grande Arte. Le tre serate appena passate, con la programmazione del docufim sulla vita di Caravaggio, hanno visto la presenza di oltre 400 persone. Nel solo fine settimana abbiamo avuto 1600 ingressi, grazie anche alla possibilità di parcheggiare in piazza; ciò ha permesso di arrivare in sala con maggiore facilità dato pure il maltempo e il freddo”. Il prossimo film sull’arte è Egon Schiele, artista tra i maggiori interpreti dell’Espressionismo, in uscita al Cecchetti martedì 27 e mercoledì 28 febbraio.

 

Comments are closed.