MENU
taglio-del-nastro-ciarrocchi

Inaugurata la nuova Sala Ciarrocchi in Pinacoteca

Inaugurata questa mattina la Sala Ciarrocchi, ampliamento della Pinacoteca civica Marco Moretti, con la mostra retrospettiva dedicata al Maestro Arnoldo Ciarrocchi. Il taglio del nastro è avvenuto alla presenza del sindaco Tommaso Claudio Corvatta, dell’assessore alle Pari opportunità Cristiana Cecchetti, della direttrice della Pinacoteca Enrica Bruni, dell’architetto Marco Pipponzi, di Rinalda Ciarrocchi e di Sandro Paniccia, presidente ICA, una delle aziende che ha contribuito alla realizzazione del progetto.

La mostra allestita ripercorre la vita creativa del Maestro Ciarrocchi, dagli inizi fino agli ultimi anni, passando per il periodo della scuola romana, i paesaggi, i ritratti. In esposizione anche la grande tela Annibal Caro e la Speranza che la Pinacoteca si augura di acquistare prossimamente e il Trittico degli Straccioni, ispirato alla commedia di Annibal Caro, letterato civitanovese celebrato nel 2016 per i 450 anni dalla sua morte.

Arnoldo Ciarrocchi, nato nel 1916, è stato un virtuoso, grande incisore, acquerellista, pittore, poeta, apprezzato e stimato dalla critica e dai suoi colleghi, amato e ricordato dai suoi concittadini. La mostra rimane allestita per un anno e, durante il periodo di feste natalizie, sarà aperta nei seguenti giorni: 25 e 26 dicembre 2016, 1, 6, 7 e 8 gennaio 2017. L’orario è dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 16 alle 18, l’ingresso è gratuito.

La Sala Ciarrocchi è stata progettata dall’architetto Marco Pipponzi. “Si doveva realizzare un allestimento che permettesse di poter facilmente operare per nuove esposizioni temporanee – dichiara Pipponzi – e quindi è stata di prioritaria importanza la dinamicità, l’efficienza e la versatilità degli arredi studiati per un contesto espositivo fruibile e comodo. In pochi metri quadri la modernità si sposa con i linguaggi della storia”.

Comments are closed.