MENU
mirko-frezza-inaugurazione-del-civitanova-film-festival

Apertura del Civitanova Film Festival

Inaugurazione del Civitanova Film Festival, parte la stagione estiva dei grandi eventi civitanovesi. Da domani 31 maggio a domenica 4 giugno, Civitanova ospita il concorso di cortometraggi rivolto ai giovani ed emergenti registi di talento. Un progetto nato dai curatori Michele Fofi e Peppe Barbera che lavorano incessantemente per sensibilizzare e avvicinare le persone all’arte del cinema.

L’apertura ufficiale del Festival è alle 17.45 al cinema Cecchetti. Ospite del pomeriggio il regista napoletano Marco Renga, vincitore della prima edizione della manifestazione nel 2015, con la presentazione del suo ultimo lavoro. Edhel è un fantasy psicologico che prende il nome dalla protagonista, una bambina nata con un piccolo segreto che la porta ad evitare qualunque rapporto umano che non sia necessario. L’incontro con Silvano, il bizzarro bidello, spinge Edhel verso il mondo del fantasy, rilevandole una sua possibile appartenenza alla nobile stirpe degli elfi. Da quel momento in poi, per la bambina inizia una nuova fantastica vita.

Dopo l’inaugurazione del Civitanova Film Festival e la visione del trailer segue la proiezione di A ciascuno il suo, uscito nelle sale nel 1967 e liberamente ispirato al romanzo di Leonardo Sciascia. La pellicola di Elio Petri è la prima tra i tre capolavori cinematografici selezionati per la rassegna 50 anni di…, una delle novità della terza edizione. L’obiettivo di questa nuova pagina del Festival è far conoscere opere di straordinario peso artistico e culturale che festeggiano il mezzo secolo e che si sposano bene al tema dell’anno 2017: La strada: Viaggi, comunità, mestieri. Un omaggio ai grandi maestri del passato.

Alle 21.15, l’ultimo lavoro di Michele Vannucci, Il più grande sogno, con ospite in sala Mirko Frezza, attore protagonista, guest star della serata. È la storia delle difficoltà di un uomo che affronta il futuro dopo l’uscita dal carcere, con la paura e il desiderio di cambiare e costruire qualcosa di molto diverso da quello che già conosce. Un film ambientato a Roma, in cui le vicende della vita dei protagonisti sono in un equilibrio instabile tra il dramma e la commedia. È la storia di un sogno, a tratti irrazionale, fragile come un bicchiere di cristallo ma capace di regalare il futuro a chi non credeva di meritarsi neanche un presente.

Da giovedì parte il concorso vero e proprio con 19 corti che si contendono i sei premi in palio. L’ingresso a tutti gli incontri è gratuito.

Civitanova Film Festival è organizzato dall’associazione Fango&Assami grazie al sostegno del Comune e dell’Azienda dei Teatri di Civitanova, con la collaborazione come main sponsor di Gas Marca. 

Programma del Civitanova Film Festival 2017

Comments are closed.