MENU

Per la prima volta a Civitanova i Carmina Burana

Le melodie dei Carmina Burana tra cinema e tv sono diventate famosissime. In particolare “O Fortuna”, brano presente in oltre 50 tra film, programmi televisivi e spot pubblicitari.

Domenica 18 marzo, Civitanova Classica Piano Festival diretta da Lorenzo Di Bella porta per la prima volta a Civitanova lo spettacolare concerto composto da Carl Orff. Appuntamento alle 17.30 all’Auditorium San Francesco, in Città Alta.

L’evento, realizzato in collaborazione con l’Accademia d’Arte Lirica di Osimo e l’Accademia Del Maggio Musicale Fiorentino, vede in scena il Coro del Teatro della Fortuna “M. Agostini” di Fano, il coro di voci bianche “Incanto”, Lorenzo Di Bella e Gianluca Luisi ai due pianoforti e Matteo Fratesi, Stefano Manoni, Giacomo Sebastinalli e Francesco Vichi alle percussioni. Il soprano è Yuliya Poleshchuck, il tenore Antonio Alcaide Garés e il baritono Quianming Dou. La bacchetta è di Mirca Rosciani, Maestro del Coro del Teatro della Fortuna.

L’opera è stata composta tra il 1935 e il 1936, ed è basata su 24 poemi tra quelli trovati nei testi poetici medievali omonimi, opera di goliardi e clerici vagantes. È strutturata in un prologo e cinque parti, più il finale. Nel prologo c’è O Fortuna, l’invocazione alla Dea Fortuna sotto cui sfilano diversi personaggi emblematici dei vari destini individuali. Nella prima e nella seconda parte si celebrano il lieto aspetto della primavera: Primo vere (In primavera) e Uf dem Anger (Nel prato). Nella terza, In taberna ovvero All’osteria si hanno in prevalenza canti goliardici, mentre nella quarta parte Cour d’amours cioè Le corti dell’amore ci sono brani che inneggiano all’amore e che si concludono nella parte successiva con il coro di grazie alla fanciulla (Ave formosissima). Nel finale si riprende il celebre coro iniziale alla Fortuna.

Durante il concerto è previsto un intervento di Stefano Papetti (in collaborazione con la Pinacoteca “Moretti” di Civitanova Alta). La rassegna Civitanova Classica Piano Festival viene realizzata dall’Associazione Arte in Musica, grazie al Comune di Civitanova e all’Azienda dei Teatri, con il sostegno della Fondazione Cassa di risparmio della provincia di Macerata, il patrocinio della regione Marche e con il contributo indispensabile delle aziende: il main sponsor ICA Group e i partner Bastianelli, Tecnolift ascensori, Alfred, Roberto Valli, Dimorae e BCC di Civitanova Marche e Montecosaro.

I biglietti si possono acquistare nelle postazioni AMAT, sul sito vivaticket.it e presso il teatro Rossini di Civitanova Marche (nell’orario di apertura del cinema). Costo 12 euro.

Info www.civitanovaclassica.it, tel. 348/3442958.

Comments are closed.