MENU
ilaria-feole-cff

Al via il concorso dei corti al Civitanova Film Festival

La seconda giornata del Civitanova Film Festival (CFF) inizia con il secondo omaggio ai grandi registi del passato. Per la rassegna 50 anni di…, domani 1 giugno alle ore 17.45 al cinema Cecchetti, viene proiettata la commedia Due per la strada, diretta da Stanley Donen, con Audrey Hepburn e Albert Finney. Un film che esalta il tema del viaggio come compagno di esperienze e di crescita e cambiamento personale. Uscito nelle sale nel 1967, racconta le vicende di Joanna e Mark, due giovani innamorati che si sposano dopo essersi conosciuti durante un viaggio in autostop per l’Europa. Il film segue le vicende della loro vita e fu considerato piuttosto innovativo per la sua costruzione non lineare della storia, alternando flashback e flashforward, che lasciano allo spettatore il compito di ricostruire la vicenda.

Alle 21.15 è in programma l’incontro con la giornalista cinematografica Ilaria Feole, famosa autrice della monografia Wes Anderson – Genitori, figli e altri animali edita dalla casa editrice Bietti nel 2014, e appassionata scrittrice per riviste come Film Tv o spietati.it. Insieme ai curatori del Festival, Michele Fofi e Peppe Barbera, si discute con il pubblico sul film del pomeriggio, tra curiosità e chicche cinematografiche.

Alle 22 inizia il concorso con la visione dei primi sei cortometraggi in gara al CFF. A rompere il ghiaccio Alike, il lavoro animato di Daniel Martínez Lara e Rafa Cano Méndez, vincitore del premio Goya come Miglior corto animato del 2016. Seguono Era ieri di Valentina Pedicini, già nota regista di documentari, con una storia sulle contraddizioni dell’adolescenza; Semiliberi di Matteo Gentiloni, premiato al Festival del Cinema Italiano di Madrid; Due piedi sinistri di Elisabetta Salvetti, vincitrice del Globo d’oro 2015 e tra i cinque finalisti del David di Donatello come miglior cortometraggio.

Un film in lingua sarda è A casa mia di Mario Piredda, che ha ricevuto il David di Donatello nel 2016, a chiudere la serata il cortometraggio Radice di 9 di Daniele Barbiero, su una scoppiettante serata tra amici.

L’ingresso alle proiezioni è gratuito. Civitanova Film Festival, che si conclude domenica 4 giugno al cinema Rossini con la visione dei corti finalisti e relativa assegnazione dei premi, è organizzato dall’associazione Fango&Assami grazie al sostegno del Comune e dell’Azienda dei Teatri di Civitanova, con la collaborazione come main sponsor di Gas Marca.

Comments are closed.