MENU

Una settimana insieme a Vita Vita

Vita Vita si prepara per tre grandi giornate. Dopo l’anteprima di sabato sera a Civitanova Alta, la rassegna internazionale di Arte Vivente, ideata e diretta da Sergio Carlacchiani, ha un programma ricco di performance da giovedì 24 a sabato 26 agosto. “Ringrazio l’Azienda dei Teatri e Sergio Carlacchiani – dichiara il Sindaco Fabrizio Ciarapica durante la conferenza stampa odierna – perché era difficilissimo organizzare questa edizione di Vita Vita. Abbiamo avuto una deliziosa anteprima che ci fa sperare bene per le prossime tre serate; tante persone ci hanno manifestato il loro gradimento”. Prosegue l’assessore alla Crescita culturale, Maika Gabellieri: “Siamo partiti molto bene, siamo soddisfatti e sono sicura che sarà un crescendo continuo fino al 26 agosto. Ci saranno grandi sorprese”.

Numerosi gli artisti nobili tra le vie e le strade di Civitanova Marche per costruire insieme alla gente la cultura, come da quattrordici anni fa Vita Vita. Lo stare insieme e il coniugare le arti sono gli elementi fondanti della manifestazione di Carlacchiani che, anche quest’anno dedica alcuni momenti alle popolazioni che stanno soffrendo per le conseguenze del sisma del 2016.

A un anno esatto di distanza, con una ricostruzione che stenta a partire, il Festival “sposa” la città di Bolognola a cui riserva degli eventi per promuovere la raccolta fondi. Al Lido Cluana, giovedì 24 agosto, si inaugura con il sindaco di Civitanova Marche Fabrizio Ciarapica, l’assessore alla cultura Maika Gabellieri e gli spettatori di Vita Vita che incontrano il sindaco di Bolognola, Cristina Gentili, per parlare quando e se si tornerà alla normalità nel paese montano. Nella tre giorni, vari gli appuntamenti che hanno l’obiettivo di portare un contributo a Bolognola, dai concerti – che coinvolgono una quindicina di artisti toccati dal terremoto – alla grande zona food con specialità enogastronomiche da tutta Italia (il 15% dell’incasso di giovedì sarà devoluto alla causa).

Il clou di Vita Vita è nella giornata conclusiva di sabato. “Abbiamo ridato luce a qualcosa che era diventato buio – sostiene il direttore artistico Carlacchiani – . E se guardiamo il contesto internazionale con i recenti attentati, capiamo quanto Vita Vita sia importante, per uscire, per stare insieme, e combattere le esperienze dolorose e drammatiche”.

Tredici le postazioni allestite con il gran finale in piazza XX Settembre dove ci saranno i concerti della Fisorchestra Marchigiana, che segna il ritorno delle marching band, e di Annalisa Minetti che riceverà il premio Vita Vita alla carriera, “una donna che è il segno del riscatto – afferma il direttore artistico – la sua vita è una testimonianza fortissima per noi. A mezzanotte poi uno spettacolo coinvolgente e indimenticabile del Nuovo Piccolo Teatro con Parata White; non lo svelo, ci porterà la gioia di cui abbiamo bisogno”.

Corso Umberto sarà riservato agli artisti di Veregra Street, manifestazione del teatro di strada da alcuni anni partner di Vita Vita, alla musica e ai balli, con una pista montata ad hoc per la milogna dove si esibirà la Scuola Pasion Tango con tangueri che provengono da tutta Italia; mentre in corso Vittorio Emanuele ci saranno la scuola comunale di recitazione Enrico Cecchetti, la parata del Nuovo Piccolo Teatro e due gruppi: I Brema Folk e Gli Unici.

Le note riempiranno via Duca degli Abruzzi e Viale Matteotti con i Keep Out, Ilenia Gentili Duo, i Bea’s Group and friends, il live multimediale di Giuliano Bruscantini e il ventriloquo Nicola Pesaresi, mentre in piazza Ramovecchi, come tradizione, ci sarà la musica per palati più esigenti, dal jazz al cantautorato. Alle 21.15 il concerto di Federico Milone, recente vincitore del Premio Internazionale Massimo Urbani di Camerino, che riceverà il premio Giovane Talento, a seguire Pablo Corradini Quartet e Anna Laura Alvear feat. Napolioni/Petracci/Manzi.

Via Pola è l’isola di enogastronomia.it e Cantine Fontezoppa, mentre piazza della Conchiglia è riservata allo sport. Lido Cluana si conferma come palco della solidarietà, in collaborazione con Brandnew concerti, con musiche di Marco Martellini, Daniele Liverotti, Piero Romitelli, Sally Moriconi Trio e Züth!

“Chiudo con un auspicio – dichiara Carlacchiani -, visto anche l’interesse dell’Amministrazione comunale: per la prossima edizione sarebbe bello fare iniziative in collaborazione con i commercianti di Civitanova Marche”.

Insieme ad Atac, sono state previste 4 navette gratuite dalle 20 all’1.30: la prima è da Civitanova Alta, passa al Centro Commerciale Il Cuore Adriatico e arriva alla rotonda di San Marone; la seconda parte da largo Italia (stadio), passa in viale Vittorio Veneto (dove raccoglie anche gli automobilisti che parcheggiano al Simply in via Zavatti), in via Cavour, lungomare e ritorna allo stadio; le altre due navette fanno la tratta da Fontespina alla rotonda Loriblù.

Tutti gli spettacoli sono a ingresso gratuito. Per informazioni: www.vitavita.info.

Vita Vita è organizzato dal Comune di Civitanova Marche e dall’Azienda dei Teatri con il sostegno della Regione Marche. Gli sponsor sono Atac, Miramare, cantine Fontezoppa e Bcc-Credito Cooperativo di Civitanova Marche e Montecosaro; i partner tecnici sono Marvel Adv, Adriatica pubblicità, Nerea e Openjobmetis. Predisposto dal Comune il piano sanitario e il piano sicurezza per le giornate in programma. “Devo dire che sul piano della sicurezza stiamo ricevendo le prime risposte positive – dichiara Gabellieri -, i cittadini stanno capendo che gli eventi oggi devono essere organizzati in maniera differente e che le misure che adottiamo sono necessarie”.

 

Leggi il programma completo di Vita Vita 2017

Share

Comments are closed.