MENU

News

Re Leone va in pensione all’Annibal Caro

Domenica 15 marzo ore 17 al Teatro Annibal Caro va in scena il secondo appuntamento della stagione teatrale per ragazzi e famiglie A teatro con mamma e papà con lo spettacolo Re Leone va in pensione.

La Compagnia “La Mansarda” di Caserta presenta lo spettacolo vincitore del Premio Ribalta 2014 come “Miglior Spettacolo Teatrale”.

Il leone, re della foresta e di tutte le favole, desidera andare in pensione, e per designare il suo successore convoca i suoi sudditi e stabilisce che ognuno di loro regni per un determinato tempo. Salirà al trono chi si sarà dimostrato più degno. In una girandola di avvenimenti che attingono al repertorio della favolistica tradizionale, si alterneranno al trono cinque animali: la volpe, il gatto, la cicala, il lupo e il rospo.

Tutti gli animali chiamati a regnare abuseranno del temporaneo potere conferitogli: la volpe sarà ingorda, il gatto rappresenterà l’inedia, la cicala la superficialità, il lupo la prepotenza ed, infine, il rospo con il suo rifiuto a governare, sarà simbolo dell’anarchia. Lo stesso leone, poi, sarà accusato di aver regnato con protervia: gli animali, insomma, incarneranno tutti i mali che derivano dalla tirannide, ed in più, nessuno di loro si curerà dei loro sudditi. L’unico escluso da questo “gioco di potere” sarà il servitore topolino, che sta a rappresentare quella parte di società sempre e comunque esclusa da qualsiasi forma di partecipazione. Al termine della vicenda, come in ogni fiaba che si rispetti, prevarrà il lieto fine: gli animali, consapevoli degli errori commessi, uniranno le proprie capacità per metterle al servizio del prossimo, fondando una sorta di repubblica nel pieno trionfo della democrazia. Altro spunto di riflessione che offre lo spettacolo riguarda il ruolo da sempre ricoperto dagli animali nelle favole, allegorie di vizi e manchevolezze degli uomini. Perché, dunque, in un libero esercizio di fantasia alla Rodari non riscrivere la storia dalla loro parte? Ascoltiamo quindi le ragioni del lupo, che rifiuta categoricamente il ruolo “di cattivo” che la letteratura gli ha impresso, oppure quelle della volpe, sempre in lotta per la sopravvivenza e bollata invece come “ingorda”, e poi ancora quelle della cicala, del gatto, del rospo e così via, a terminare che fiabe e favole non finiscono mai di rinnovarsi e farci sognare al passo con la nostra fantasia.

 

 

Il biglietto può essere acquistato lo stesso giorno dello spettacolo al Teatro Annibal Caro a partire dalle ore 15,30, oppure prenotato telefonicamente presso “eventi culturali” dal lunedì al venerdì, ore 9/14 al 0734 902107 / 335 5268147. Ingresso unico € 5.00.

Sono attivate settimanalmente delle promozioni sulla pagina Facebook di “eventi culturali” che permettono di acquistare il biglietto ad un prezzo scontato.

Invita i tuoi amici a teatro in una delle date del cartellone. Prezzo del biglietto scontato per tutto il gruppo € 4,00. Auguri dal palco al festeggiato. Prenotazione obbligatoria.

 

Leggi

Quando la moglie è in vacanza al Teatro Rossini

19 marzo

Giovedì 19 marzo arriva al Teatro Rossini di Civitanova Marche Quando la moglie è in vacanza, con Massimo Ghini e Elena Santarelli, regia di Alessandro D’Alatri.   Il testo di George Axelrod debuttò a Broadway nel 1952 con un notevole successo di critica e pubblico. Ma la sua vera

Omaggio a Pina Bausch tra danza e cinema

7 marzo

Lei vuole che io danzi, oppure che io parli? Dietro questa domanda, rivolta da Cristiana Morganti a uno spettatore, si cela una delle chiavi di lettura di Jessica and me, spettacolo in scena sabato 7 marzo al Teatro Annibal Caro di Civitanova Marche nella rassegna Civitanova Danza tutto

Il ricordo di Lucio Dalla

Una vita in musica. A tre anni dalla scomparsa di Lucio Dalla, l’Azienda dei Teatri lo ricorda con questa esibizione del dicembre 2010 al Teatro Rossini. Una vera reunion, un incontro tra due amici che si stimavano e si sono divisi i brani con un’intesa naturale. Dalla-De Gregori

Salut Salon, unica data in Italia al Teatro Rossini

6 marzo

  Arriva al Teatro Rossini venerdì 6 marzo per l’unica data in Italia Salut Salon,  il quartetto tutto al femminile che ha spopolato sul web e propone la musica classica in un’inimitabile chiave ironica. Angelika Bachmann al violino, Iris Siegfried al violino e voce,

Al Teatro Annibal Caro la prima di Fissòarmonikòs

27-28 febbraio

Venerdì 27 e sabato 28 febbraio il Teatro Annibal Caro di Civitanova Marche ospita al termine di una residenza di allestimento la prima nazionale di Fissòarmonikòs, uno “spettacolo teatrale circense musicale con note leggere e lacrime amare” come si legge nel sottotitolo,

Due fuoriclasse a Civitanova: Paolo Fresu e Uri Caine

25 febbraio

Il jazz moderno si incontra a Civitanova Marche. Mercoledì 25 febbraio al Teatro Rossini, alle 21.15, arrivano due musicisti di fama internazionale: Paolo Fresu e Uri Caine per un concerto da non perdere, inserito nel cartellone di Civitanova Classica Piano Festival, ideato e diretto da Lorenzo Di

Al via la rassegna “A teatro con mamma e papà”

22 febbraio

Prende il via domenica 22 febbraio la stagione teatrale per ragazzi e famiglie “A teatro con mamma e papà”. Tre gli appuntamenti in cartellone, al Teatro Annibal Caro alle 17, per questa rassegna promossa dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Civitanova Marche e dall’Azienda

A Civitanova la prima nazionale di FissòArmonikòs

27 e 28 febbraio

Si chiama “FissòArmonikòs, uomini e fisarmoniche” il nuovo spettacolo teatrale circense musicale, scritto e diretto da Giorgio Felicetti. Presentato ieri mattina a Civitanova, va in scena in anteprima nazionale il 27 e 28 febbraio al Teatro Annibal Caro. “I Teatri di Civitanova –

Babilonia Teatri con Jesus al Cecchetti

19 febbraio

Jesus di Babilonia Teatri arriva il 19 febbraio al Teatro Cecchetti di Civitanova. Lo spettacolo porta in scena il rapporto della nostra società con l’icona massima della cultura cristiana. Jesus è un’indagine a tutto tondo su questa figura e una ricerca sul significato di fede, vita